RSPP interno o esterno? Ecco cosa c’è da sapere

Se parliamo di servizio di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro, non si può che fare riferimento alla figura del RSPP. Chi è l’RSPP e cosa fa? Il ruolo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) è di vitale importanza all’interno di un’azienda, poiché contribuisce in modo significativo a garantire la sicurezza sul lavoro. Le responsabilità principali del RSPP aziendale includono l’identificazione dei pericoli nei luoghi di lavoro e la valutazione del rischio, classificandoli e definendo le priorità di intervento. Inoltre, è incaricato di individuare misure preventive per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori, promuovere… Continua a leggere »

Root Cause Analysis: Un approccio cruciale per la prevenzione degli incidenti

La sicurezza sul lavoro è un elemento fondamentale per garantire un ambiente professionale sano e protetto. In questo contesto, la Root Cause Analysis, RCA) emerge come uno strumento essenziale per identificare e affrontare le cause profonde degli incidenti sul luogo di lavoro. Questo articolo esplorerà il concetto di Root Cause Analysis e il suo ruolo cruciale nella prevenzione degli incidenti. Definizione di Root Cause Analysis: La Root Cause Analysis è un approccio metodologico finalizzato ad individuare le cause principali di un problema o di un incidente. Applicato al contesto di sicurezza sul lavoro, la RCA mira a scoprire le radici… Continua a leggere »

Il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP): Un Pilastro della Sicurezza sul Lavoro

In Italia, la sicurezza sul lavoro è un tema di primaria importanza, e uno degli attori chiave in questo contesto è il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, noto come RSPP. Questo professionista riveste un ruolo cruciale nel garantire che i luoghi di lavoro siano sicuri e conformi alle normative vigenti. Proprio per questo motivo l’RSPP è sottoposto a responsabilità anche penali. Chi è il RSPP? L’RSPP è una figura professionale specializzata nella gestione della sicurezza sul lavoro all’interno di un’organizzazione. Il suo compito principale è quello di sviluppare e attuare misure preventive atte a ridurre i rischi professionali… Continua a leggere »

Gas di scarico dei motori diesel: Valutazione del rischio da agenti cancerogeni e mutageni

Nel corso del 2022 sono state recepite due importanti direttive europee relativamente alla valutazione di nuovi agenti cancerogeni e/o mutageni. In particolare, dal 21 febbraio 2023 è entrato in vigore un nuovo limite di esposizione inalatoria per i fumi di gas di scarico di motori diesel. La modifica entra in vigore sia per i lavoratori esposti all’agente cancerogeno sia per attività lavorative che comportino la presenza di gas di scarico e motori diesel. La classificazione non appare per gli addetti ai lavori come una novità, infatti alcuni degli idrocarburi policiclici aromatici (IPA) generati dai gas di scarico sono classificati da… Continua a leggere »

Infortunio sul lavoro: RLS condannato per omicidio colposo?

La Sentenza di Cassazione Penale, Sez. IV, del 25 settembre 2023 ha posto l’attenzione su un aspetto cruciale nel mondo della sicurezza sul lavoro: la responsabilità dell’RLS in caso di infortunio. Il verdetto ha coinvolto il Datore di Lavoro e il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, che sono stati condannati per delitto colposo.  Nel caso in oggetto, un lavoratore, assunto con il ruolo di impiegato tecnico, svolgeva di fatto anche la funzione di magazziniere, utilizzando il carrello elevatore senza aver ricevuto la adeguata formazione nell’uso di questa attrezzatura. Durante un’operazione di stoccaggio di alcuni tubi in acciaio, il lavoratore… Continua a leggere »

Gestione RADON nelle Aziende in Lombardia

Test Radon

Radon in Lombardia – Rischi, dati ed effetti sulla salute In Lombardia cono state svolte nel corso degli anni diverse campagne di misura su scala regionale, in collaborazione tra ARPA Lombardia, Direzione Generale Welfare e Aziende per la Tutela della Salute (ATS). Le campagne condotte fino ad oggi hanno coinvolto circa 3900 punti di misura in 551 comuni (1/3 circa del totale dei comuni lombardi), in locali al piano terra. Ulteriori dati sono disponibili per ambienti situati a piani differenti. La concentrazione media annuale misurata varia da 8 a 1793 Bq/m3. La distribuzione dei dati è caratterizzata da una media… Continua a leggere »

Sotto pressione: Il futuro dell’approvvigionamento antincendio e la gestione delle risorse idriche

Dispositivi antincendio

Sapete o avrete notato che la pressione di rete degli acquedotti è in calo negli ultimi anni. Sapete perchè? Oggi rispondiamo alle vostre domande in merito. L’Europa sta imponendo ai gestori delle acque di ridurre le perdite di rete, come soluzione facile facile si è pensato di ridurre pertanto la pressione di rete… Mentre ci impegniamo nella conservazione responsabile delle risorse idriche, dobbiamo assicurarci che queste misure non compromettano la nostra capacità di risposta agli incendi. Nasce a questo punto il problema di asseverare gli impianti antincendio prima della scadenza del CPI. Cosa possiamo fare? Vediamo di elencare le soluzioni… Continua a leggere »

Gestione delle ondate di calore in azienda: l’importanza della valutazione del microclima

Lavoratrice con addosso i dispositivi di protezione individuale che soffre le temperature calde in estate

In seguito alle recenti indicazioni emesse dalla Regione Lombardiaper affrontare le possibili ondate di calore previste nell’estate 2023, molte aziende si trovano a fare i conti con l’importante compito di proteggere i propri dipendenti e le proprie dipendenti dai rischi connessi al caldo estremo. In questo contesto elemento cruciale è la valutazione accurata del microclima. Fortunatamente, molte aziende hanno a disposizione strumenti e risorse per valutare le condizioni ambientali e adottare le misure preventive adeguate. La possibilità di monitorare parametri ambientali, come temperatura, umidità e velocità dell’aria, permette di attuare provvedimenti per garantire un ambiente di lavoro sicuro e confortevole… Continua a leggere »

Novità testo unico sulla sicurezza del lavoro 2023 : nuove misure su sorveglianza sanitaria, vigilanza e formazione

Il Decreto Lavoro (D.lgs 48 /2023 recentemente introdotto ed in attesa di conversione in legge) ha suscitato varie reazioni contrastanti all’interno del panorama lavorativo. Mentre alcuni speravano che rispondesse alle questioni salienti che erano state lasciate senza risposte per un intero anno, si è rivelato, secondo molti, un insieme di misure marginali, e scoordinate. Tra le modifiche introdotte, quelle  più significative riguardano la Sorveglianza Sanitaria. Il decreto introduce la possibilità di implementare questa importante misura di prevenzione per la salute non più solo in caso di condizioni di lavoro strettamente normate ( es. rumore oltre 80 dB ) ma in… Continua a leggere »

Innovazione e sicurezza: il nuovo Regolamento Macchine è al passo con i tempi

Impossibile negarlo, siamo in una fase epocale di cambiamento per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro! Sono state tantissime le modifiche a cui le aziende si sono dovute adattare negli ultimi mesi, prime fra tutte quelle relative al Testo Unico sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro e alla Normativa Antincendio, ma l’evoluzione continua. Sull’onda delle grandi novità che stanno coinvolgendo il mondo della sicurezza, il 15 dicembre 2022, il Parlamento Europeo e il Consiglio dell’Unione Europea hanno raggiunto un accordo sul nuovo Regolamento Macchine, che andrà a rivedere l’attuale Direttiva. Sicuramente ci vorrà tempo prima della pubblicazione del testo definitivo… Continua a leggere »