ISO 45001, la certificazione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

La notizia: finalmente, dopo oltre 2 anni di rinvii, è stata approvata in data 25 gennaio 2018, la norma ISO 45001 “Occupational Health & Safety Management Systems – Requirements with guidance for use”.

Ad oggi, è uno dei pochi strumenti messi a disposizione ai titolari d’azienda per eliminare gran parte delle responsabilità penali, e ridurre o evitare l’obbligo di “vigilanza” negli ambienti di lavoro.

Ogni imprenditore e manager sa quanto sia difficile vigilare gli ambienti di lavoro.

Adottare efficacemente un Sgsl:

• consente la riduzione di infortuni e malattie professionali recentemente confermata da uno studio dell’INAIL e quindi la riduzione dei costi dovuti alla mancata sicurezza;

• consente di accedere alla richiesta di riduzione del tasso di premio da corrispondere all’INAIL;

• come previsto dall’articolo 30 del Decreto Legislativo numero 81/2008 ha efficacia esimente della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni di cui al Decreto Legislativo numero 231/01.

È evidente quindi come l’introduzione in azienda di un sistema di gestione sicurezza, può portare a vantaggi economici e sociali, arrivando addirittura a coprire completamente l’investimento iniziale.

In questo modo infatti, si possono ottenere risparmi considerevoli, oltre ai benefici derivanti dalla riduzione degli infortuni, prima di tutto etici, ma anche economici.

La norma ISO 45001 manderà in pensione, dopo 10 anni di glorioso servizio, la norma BS OHSAS 18001:2007 e, per la gioia di tutti coloro che, come noi di Requalitas, credono nei sistemi integrati, sarà strutturata secondo i medesimi 10 punti delle norme ISO 9001 e ISO 14001 revisione 2015, facilitando notevolmente la vita a ogni azienda che voglia adottare un sistema unico per gestire Qualità Ambiente e Sicurezza.

Per le aziende che attualmente sono certificate secondo lo standard BS OHSAS 18001:2007 saranno, come di consueto, garantiti 3 anni di tempo dalla pubblicazione dello standard ISO 45001 e quindi la scadenza per la transizione alla nuova norma per dette aziende sarà, di fatto, il mese di marzo 2021.

Se sei già un nostro cliente con l’assistenza sicurezza (Global Service Sicurezza 2.0), sei già a buon punto per applicare il sistema di gestione della sicurezza.

Infatti, con la nostra assistenza si iniziano ad applicare le procedure della Norma ed a gettare le fondamenta per una corretta applicazione della stessa. Quindi il “cantiere” è già in opera, manca solo un piccolo sforzo.

Se invece non sei in assistenza con noi non ti preoccupare: in Remark abbiamo studiato alcune procedure che non impatteranno sulla tua Organizzazione e ti saranno facilmente applicabili.

Se vuoi maggiori informazioni o una valutazione, tramite un check-up gratuito, contattaci subito compilando il form:

 

Condividi su: