Iscrizione all’Albo gestori ambientali

Di cosa si tratta

L’Albo nazionale gestori ambientali, costituisce, in estrema sintesi, l’Ente pubblico deputato (attraverso il suo Comitato nazionale e le sue Sezioni regionali e provinciali) alla selezione, alla qualificazione ed al controllo, “a monte”, delle imprese operanti nel settore della gestione dei rifiuti.

Rivolto a

Devono obbligatoriamente iscriversi all’Albo nazionale gestori ambientali i soggetti che effettuano attività di raccolta, trasporto, commercio e intermediazione di rifiuti, attività di bonifica siti inquinati e bonifica di beni contenenti amianto.

Il servizio Remark

Remark si offre di predisporre l’intera pratica di iscrizione all’Albo gestori ambientali, monitorando i tempi di rilascio e curando i rapporti con l’ente. Tecnici qualificati Remark possono inoltre assumere l’incarico di Responsabile Tecnico ; Remark è inoltre in grado di redigere perizie tecniche relativamente ad automezzi da impiegare per il trasporto di rifiuti

Sanzioni

Chiunque effettua una attività di raccolta, trasporto, …, commercio ed intermediazione di rifiuti in mancanza della prescritta iscrizione all’Albo gestori Ambientali è punito:

  • a) con la pena dell’arresto da tre mesi a un anno o con l’ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti non pericolosi;
  • b) con la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e con l’ammenda da duemilaseicento euro a ventiseimila euro se si tratta di rifiuti pericolosi.

Riferimenti normativi

Articolo 212 del D.lgs. 152/2006

Condividi su: