Autorizzazione alle emissioni in atmosfera

Di cosa si tratta

In via generale tutti gli impianti industriali e le attività che producono emissioni in atmosfera devono essere preventivamente autorizzati. L’autorizzazione deve essere chiesta all’Autorità competente (coincidente con la Regione, la Provincia autonoma o altro Ente indicato dalle leggi regionali) sia per l’installazione di un nuovo impianto, sia per la sua sostanziale modifica.

Rivolto a

Tutte le attività che producono emissioni in atmosfera

Il servizio Remark

Remark assiste l’azienda nella predisposizione delle pratiche relative alla presentazione di domande di autorizzazione di nuove emissioni in atmosfera o di modifiche delle autorizzazioni vigenti, monitorando i tempi di rilascio e curando i rapporti con l’autorità competente.

Sanzioni

Chi inizia a installare o esercisce uno stabilimento in assenza della prescritta autorizzazione ovvero continua l’esercizio con l’autorizzazione scaduta, decaduta, sospesa o revocata è punito con la pena dell’arresto da due mesi a due anni o dell’ammenda da 258 euro a 1.032 euro. Con la stessa pena è punito chi sottopone uno stabilimento ad una modifica sostanziale senza l’autorizzazione prevista. Chi sottopone uno stabilimento ad una modifica non sostanziale senza effettuarne comunicazione, è assoggettato ad una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 1.000 euro, alla cui irrogazione provvede l’autorità competente.

Riferimenti normativi

Parte quinta (artt. 269, 272 e 275) D.lgs. 152/2006

Condividi su: