Noleggio Aula Corsi e Riunioni a Modena

Mettiamo a disposizione una sala corsi attrezzata per conferenze, corsi di formazione, riunioni aziendali e incontri di lavoro. L’aula corsi può ospitare fino a 25 persone a platea. Servizi: Lavagna interattiva multimediale Lavagna a Fogli Mobili Area Condizionata/Riscaldamento Servizi e macchina delle bevande Bar e ristoranti nelle prossimità Ampio parcheggio pubblico Assistenza Gli orari sono dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. Dove è situata l’Aula corsi? L’aula corsi attrezzata messa a disposizione è situata presso in Via Scaglia Est 31/A a Modena, presso il famoso Direzionale Modena Due. Si trova all’esterno delle aree di limitazioni di traffico… Continua a leggere »

Corsi alimentaristi HACCP in Emilia Romagna: il nuovo decreto

La DGR n.311/2019 ha modificato le regole per la formazione degli alimentaristi, che sostituirà il vecchio libretto di idoneità sanitaria. I corsi di formazione e i successivi corsi di aggiornamento sono dedicati ai lavoratori del settore alimentare. I neoassunti hanno 30 giorni di tempo per completare la formazione. CORSO DI FORMAZIONE COMPLETO Le Aziende sanitarie locali, tramite i Dipartimenti di Sanità Pubblica, erogheranno soltanto il corso di formazione iniziale a pagamento. Sono cessati quindi i corsi gratuiti organizzati direttamente dall’AUSL di competenza. CORSI DI AGGIORNAMENTO Alla scadenza del primo attestato di formazione, l’operatore del settore alimentare è tenuto a provvedere… Continua a leggere »

Segnaletica Stradale: Corsi di formazione per attività in presenza di traffico veicolare

Con Decreto interministeriale 22 gennaio 2019 il Ministero del Lavoro sancisce  i criteri generali di sicurezza relativi alle procedure di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare. Il DIM 22/01/2019 abroga il precedente decreto in materia (DIM del 4 marzo 2013) ed entra in vigore decorsi trenta giorni dalla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale (avvenuta il 13/2/2019). I destinatari dei corsi I corsi sono diretti a lavoratori e preposti addetti alle attività di revisione, integrazione e apposizione della segnaletica stradale destinata alle attività lavorative che si svolgano in presenza di traffico veicolare. Percorso formativo… Continua a leggere »

Sanzioni in caso di mancata informazione e formazione

Con riferimento alla Legge di Bilancio 2019 sulle novità in materia di sicurezza sul lavoro si da seguito all’incremento degli importi sanzionatori relativi alle violazioni che più di altri incidono sulla tutela degli interessi e della dignità dei lavoratori. “Le maggiorazioni sono raddoppiate ove, nei tre anni precedenti il datore di lavoro sia stato destinatario di sanzioni amministrative o penali per i medesimi illeciti” ovvero che la sanzione maggiorata interesserà la reiterazione del medesimo illecito, ovvero una violazione del precetto già trasgredito e, destinatario della sanzione, sarà il soggetto che nella stessa impresa in precedenza sarà stato “trasgressore” in violazioni… Continua a leggere »

Si può essere licenziati in caso di assenza ingiustificata al corso di formazione sulla sicurezza

Una sentenza di questo mese ha dichiarato legittimo il licenziamento di un lavoratore che non ha partecipato alla formazione obbligatoria prevista dall’Accordo Stato-Regioni, per violazione degli obblighi di correttezza e buona fede.   Secondo il Testo Unico 81/08, il datore di lavoro deve assicurarsi “che ciascun lavoratore riceva una formazione sufficiente ed adeguata in materia di salute e sicurezza”. D’altro canto il lavoratore ha l’obbligo di “prendersi cura della propria salute e sicurezza e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui ricadono gli effetti delle sue azioni o omissioni, conformemente alla sua formazione, alle istruzioni e… Continua a leggere »

24 ore CCNL metalmeccanici: obbligo di comunicazione attività formative entro il 31/12/2018

Il nuovo CCNL dei metalmeccanici dispone che l’azienda debba individuare e programmare, dei percorsi formativi di 24 ore in orario di lavoro entro il 31 dicembre 2018, per il primo triennio di applicazione (1° gennaio 2017- 31 dicembre 2019). Dopo questo termine, il lavoratore può organizzarsi individualmente. DESTINATARI DELLA FORMAZIONE • Lavoratori a tempo indeterminato. • I lavoratori part time possono beneficiare del 50% del monte ore dei colleghi full time. • I lavoratori a tempo determinato, in base al principio legale di non discriminazione, è preferibile prevedere il loro inserimento nelle iniziative formative. • Gli apprendisti e i lavoratori… Continua a leggere »

E’ disponibile il libro di Luca Veneri

LA SPERANZA E’ LA PRIMA A MORIRE di Luca Veneri, Presidente del Gruppo Remark. Un vero e proprio manuale pratico pensato per Datori di lavoro, Dirigenti Delegati, e Responsabili del Servizio di Prevenzione Protezione. LA SPERANZA E’ LA PRIMA A MORIRE è la storia vera di un processo penale per infortunio sul lavoro.Come puoi tutelare la tua azienda evitando che ti mettano i sigilli di sequestro sugli impianti? LA TUA AZIENDA E’ VERAMENTE SICURA? Ogni giorno in Italia muoiono tre persone sui luoghi di lavoro. Cosa fare in caso di incidente grave o gravissimo in azienda? Come evitare che arrivino… Continua a leggere »

Privacy: iniziano i controlli a campione e ti consigliamo di fregartene

Se fino ad oggi non hai preso in considerazione seriamente l’attività di adeguamento privacy, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del GDPR ormai non ci sono più alibi per la tua azienda: devi iniziare a correre. Ti ricordi della comunicazione che abbiamo inviato prima delle ferie tramite email, con l’oggetto “In quale posizione ti trovi?” Magari hai cestinato la mail senza leggerla, sarà finita direttamente tra gli spam o ancora peggio avrai fatto finta di niente, scorrendo velocemente la rotella del mouse sul testo. In quel momento avevi altre priorità da gestire, giusto? In fondo siamo stati bombardati di sms, email, aggiornamento privacy delle… Continua a leggere »

Rifiuti AEE, definite le tariffe per i produttori da versare entro il 31/10/2018

Come previsto dal DM Ambiente 17 giugno 2016, il Comitato di vigilanza e controllo ha approvato le quote di mercato e le tariffe che i produttori di AEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche) devono versare relativamente all’anno 2017. Questa tariffa copre gli oneri derivanti dal sistema di gestione dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) ed è composta da una quota fissa, pari a € 10,00, ed una variabile calcolata in base alle quote di mercato ricavate dalla comunicazione annuale presentata entro il 30 aprile 2018 al Registro AEE. Il pagamento dovrà essere effettuato entro il 31 ottobre 2018 tramite… Continua a leggere »

Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (AEE): cosa cambia dal 15 Agosto 2018

Nel mondo delle Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche in questi giorni si parla solo di “Open Scope”: ma di cosa si tratta? Riguarda anche la tua azienda? Partiamo dall’inizio… il D.lgs. 49/2014 definisce con apparecchiature elettriche ed elettroniche “le apparecchiature che dipendono, per un corretto funzionamento, da correnti elettriche o da campi elettromagnetici, e le apparecchiature di generazione, trasferimento e misurazione di queste correnti e campi e progettate per essere usate con una tensione non superiore a 1000 Volt per la corrente alternata e a 1500 Volt per la corrente continua”. La definizione di AEE non verrà modificata a partire dal… Continua a leggere »